Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

 

 

 

 

1° Collaboratore Vicario : Prof.ssa Grazia Rusciano

 

 

2° Collaboratore Vicario: Prof.ssa Margherita Napoli

 

l D.S. nomina alcuni docenti quali suoi collaboratori, di cui uno funge da collaboratore vicario.

Il Primo collaboratore del Dirigente Scolastico ha i seguenti compiti:

* Sostituzione del Dirigente Scolastico in caso di assenza per impegni istituzionali, malattia, ferie, permessi.
* Supervisione dell’orario di servizio dei docenti stilato in base alle direttive del Dirigente Scolastico e dei criteri emersi nelle sedi collegiali preposte e nelle riunioni con la RSU di Istituto.
* Collocazione funzionale delle ore a disposizione per completamento orario dei docenti con orario di cattedra inferiore alle ore 18 e delle ore di disponibilità per effettuare supplenze retribuite.
* Sostituzione dei docenti assenti su apposito registro con criteri di efficienza ed equità.
* Controllo firme docenti alle attività collegiali programmate.
* Controllo del rispetto del Regolamento d’Istituto da parte degli alunni (disciplina, ritardi, uscite anticipate, ecc.).
* Collaborazione alla diffusione delle comunicazioni ordinarie nonché alla circolazione delle informazioni non previste.
* Delega a redigere comunicazioni ai docenti e/o circolari alunni su argomenti specifici.
* Contatti con le famiglie.
* Rapporti con il MPI, l’USR, l’USP ed altri Enti (Regione, Provincia, Comune, ASL, ecc.).
* Partecipazione alle riunioni periodiche promosse dal Dirigente Scolastico.
* Supporto al lavoro del Dirigente Scolastico
Il Secondo collaboratore ha i seguenti compiti:
* Sostituzione del Dirigente Scolastico assente per impegni istituzionali, malattia, ferie o permessi, in caso di assenza del Primo collaboratore, e sostituzione di quest’ultimo durante le sue ore di lezione.
* Collaborazione con il Dirigente Scolastico ed il Primo collaboratore nella sostituzione dei docenti assenti su apposito registro con criteri di efficienza ed equità.
* Collaborazione alla diffusione delle comunicazioni ordinarie nonché alla circolazione delle informazioni non previste.
* Controllo firme docenti alle attività collegiali programmate.
* Gestione e rilevazione dei ritardi e delle uscite anticipate degli alunni, anche in assenza del Primo collaboratore.
* Controllo del rispetto del Regolamento d’Istituto da parte degli alunni (disciplina, ritardi, uscite anticipate, ecc.) e controllo nei corridoi e nei singoli reparti dell’Istituto.
* Contatti con le famiglie.
* Rapporti con il MPI, l’USR, l’USP ed altri Enti (Regione, Provincia, Comune, ASL, ecc.).
* Partecipazione alle riunioni periodiche promosse dal Dirigente Scolastico.
* Supporto al lavoro del Dirigente Scolastico.
Le azioni del ruolo non incidono direttamente sulla funzione didattico-educativa ma contribuiscono a costituire e mantenere le condizioni per un positivo assolvimento delle stesse.

 

 

 

 

Direttore dei Servizi Generali ed Amministrativi: Caterina Romeo

 

Il Direttore dei servizi generali e amministrativi sovrintende ai servizi amministrativo-contabili e ne cura l’organizzazione. Ha autonomia operativa e responsabilità diretta nella definizione ed esecuzione degli atti amministrativo-contabili, di ragioneria e di economato, anche con rilevanza esterna.

Ai sensi e per gli effetti dell’art. 25 bis D. L.vo 29/93 e successive modificazioni ed integrazioni, il Direttore coadiuva il Dirigente nelle proprie funzioni organizzative e amministrative.

In materia finanziaria e patrimoniale il Direttore:

· redige e aggiorna la scheda finanziaria dei progetti (artt. 2 c. 6 e 7 c. 2);

· predispone la tabella dimostrativa dell’avanzo di amministrazione (art. 3 c. 2);

· elabora il prospetto recante l’indicazione di utilizzo dell’avanzo di amministrazione (art. 3 c. 3);

· predispone la relazione sulle entrate accertate sulla consistenza degli impegni assunti e dei pagamenti eseguiti finalizzata alla verifica del programma annuale (art. 6 c. 6);

· firma gli ordini contabili (riversali e mandati) congiuntamente al Dirigente (art. 10 e 12 c. 1);

· provvede alla liquidazione delle spese (art. 11 c. 4);

· può essere autorizzato all’uso della carta di credito e riscontra i pagamenti effettuati a suo mezzo (art. 14 c. 2 e 3);

· ha la gestione del fondo per le minute spese (art. 17);

· predispone il conto consuntivo (art. 18 c. 5);

· elabora la scheda illustrativa finanziaria riferita all’azienda agraria e/o speciale recante la dimostrazione delle entrate e delle spese delle aziende (art. 20 c. 3);

· tiene le scritture contabili con il metodo della partita doppia dell’azienda (art. 20 c. 6);

· predispone entro il 15 marzo il rendiconto dell’azienda, completo dei prescritti allegati (art. 20 c. 9);

· elabora la scheda finanziaria riferita alle attività per conto terzi recante le entrate e le spese dello specifico progetto iscritto a bilancio (art. 21 c. 1);

· tiene le scritture contabili relative alle “attività per conto terzi” (art. 21 c. 2);

· elabora la scheda finanziaria riferita alle attività convittuali (illustrative delle entrate e spese relative al funzionamento art. 22 c. 1);

· tiene e cura l’inventario e ne assume la responsabilità quale consegnatario (art. 24 c. 7);

· effettua il passaggio di consegne in caso di cessazione dall’ufficio di Direttore con la redazione di apposito verbale (art. 24 c. 8);

· cura l’istruttoria per la ricognizione dei beni almeno ogni 5 anni ed almeno ogni 10 anni per il rinnovo degli inventari e della rivalutazione dei beni (art. 24 c. 9);

· affida la custodia del materiale didattico, tecnico e scientifico dei gabinetti, dei laboratori e delle officine ai rispettivi docenti mediante elenchi descrittivi compilati e sottoscritti dal Direttore e dal docente (art. 27 c. 1);

· sigla i documenti contabili ed a fine esercizio attesta il numero delle pagine di cui i documenti sono composti (art. 29 c. 4);

· riceve dal docente che cessa dall’incarico di subconsegnatario il materiale affidatogli in custodia (art. 27 c. 2);

· è responsabile della tenuta della contabilità e degli adempimenti fiscali (art. 29 c. 5);

· cura e tiene i verbali dei revisori dei conti (art. 60 c. 1).

 

In materia di attività negoziale il D.S.G.A.:

 

· collabora con il Dirigente Scolastico nella fase istruttoria e svolge specifica attività negoziale connessa con le minute spese prevista dal D.I. 44/01 e dal suo profilo professionale (art.50 – tabella D/2 - CCNL 26/5/99);

· può essere delegato dal Dirigente Scolastico ad occuparsi di singole attività negoziali (art. 32);

· svolge l’attività di ufficiale rogante nella stipula degli atti che richiedono la forma pubblica;

· provvede alla tenuta della documentazione relativa all’attività contrattuale svolta e programmata;

· può essere delegato dal Dirigente Scolastico a rilasciare il certificato che attesta la regolarità della fornitura per forniture di valore inferiore a 2000 Euro.

· Redige apposito certificato di regolare prestazione per i contratti inerenti la fornitura di servizi periodici.

Vai all'inizio della pagina